Tu sei qui

Valeria Gennero

Ruolo: 
Redazione
Sede: 
Università degli Studi di Bergamo

Valeria Gennero è professore associato di Letteratura angloamericana all’Università di Bergamo, dove insegna inoltre Metodologia e storia della critica letteraria. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia all’Università di Torino, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria e analisi del testo presso l’Università di Bergamo. È stata visiting scholar presso la Brown University di Providence (RI), assegnista di ricerca presso l’Università di Bergamo con un progetto sulle origini del romanzo borghese (Letteratura Inglese) e quindi docente a contratto di Letteratura anglo-americana presso l’Università del Piemonte Orientale. Dal 2004 al 2012 è stata ricercatrice di Letteratura anglo-americana presso l’Università di Bergamo.  I suoi principali campi di ricerca riguardano la narrativa angloamericana del Novecento, la scrittura delle donne, la sperimentazione modernista, e l’impatto di teoria letteraria femminista, genderqueer studiessulla produzione letteraria degli ultimi decenni (tra gli autori trattati: Rita Mae Brown, Jeffrey Eugenides, Alison Bechdel). Ha scritto saggi su neuroscienza e postmodernismo, e in particolare sui “soggetti cerebrali” descritti nelle opere di Richard Powers e David Lodge. Negli ultimi anni ha dedicato numerosi studi alla figura di Pearl S. Buck e al modo in cui la sua produzione letteraria interseca questioni teoriche che includono: il rapporto tra cultura alta e cultura di massa, le riscritture orientaliste dell’alterità cinese dopo la fine della dinastia Qing, le categorie di genere e il loro ruolo nella cancellazione di Buck dal canone letterario angloamericano.  Si è inoltre occupata del dibattito teorico su femminismo e queer studies e delle traduzioni in italiano dei classici della letteratura queer (Queer Translation Studies).

Ha preso parte a numerosi convegni nazionali e internazionali, è membro della redazione di Ácoma e del collegio dei docenti del dottorato in Studi Umanistici Transculturali dell’Università di Bergamo. Nel 2013 è stata eletta nel direttivo dell’Associazione Italiana di Studi Nord-Americani (AISNA).  È socia della European Association for American Studies (EAAS), della International American Studies Association  (IASA) e della Società Italiana delle Letterate (SIL).

 

Valeria Gennero is Associate Professor of American Literature at the University of Bergamo, where she also teaches Methodology and History of Literary Criticism. She graduated in Literature and Philosophy at the University of Turin, and she received her PhD in Literary Theory and Textual Analysis from the University of Bergamo. After she spent a year as a Visiting Scholar at Brown University (Providence RI), she was awarded a biennial research grant from Bergamo University. She was Assistant Professor of American Literature at the University of Eastern Piedmont (2000-2003) and was then Tenured Researcher at the University of Bergamo from 2004 until 2012. Her main research fields include: women’s writing and modernism, literary theory, contemporary literary and cinematic representations of queer subjectivity, feminist criticism and queer studies. Her current research focuses on Pearl S. Buck’s transnational critical reception, issues of canonicity, and American orientalist readings of Chinese Culture after the end of the Qing dynasty. She is the author of four monographies and has published essays on a wide range of twentieth-century American writers.

Libri: 

Anatomia della notte: Djuna Barnes e NightwoodBergamo, Sestante, 2002.

La conquista dell'Est. Pearl S. Buck tra Stati Uniti e Cina, Roma, Aracne editrice, 2008.

La manomissione del genere, Torino, Nuova Trauben, 2015.

Volumi Curati: 

Soggetti cerebrali. Le scienze umane nell’età neurocentrica, Sestante, Bergamo, 2013.