Tu sei qui

Focus e Ambito

STORIA DELLA RIVISTA

ITA

L’ambito di Ácoma sono gli “studi nordamericani”: il territorio culturale ampio e il sistema di relazioni internazionali al centro dei quali sono gli Stati Uniti del passato e del presente. La sua redazione e il suo comitato scientifico sono composti soprattutto di studiose e studiosi di letteratura e storia e i materiali pubblicati rientrano prevalentemente in questi ambiti disciplinari, ma non mancano le “esplorazioni” dei territori di confine tra culture, generi del discorso, discipline. La rivista è nata dall’università e per l’università, ma ha sempre inteso rivolgersi anche a un pubblico più esteso. Il rigore del lavoro di ricerca e la profondità dello sguardo critico si accompagnano all’ampiezza dell’ottica multidisciplinare e, insieme, a uno sforzo di leggibilità dei testi. La rivista pubblica saggi originali di studiosi italiani e stranieri (ai quali affianca occasionalmente saggi pubblicati all’estero e ritenuti meritevoli di entrare nel dibattito accademico del nostro paese), interviste, review essays con funzione di riflessione e aggiornamento bibliografico, interventi su dibattiti in corso nella comunità intellettuale internazionale, e testi letterari con traduzione a fronte.

ENG

Ácoma’s scope and areas of interest are American Studies. By this we mean the past and present United States considered both in its broadest cultural sense, and as the nexus and node of a system of international relations. Ácoma’s editorial team and advisory committee comprise scholars of literature and history, and while its publications draw mainly from these research fields, we welcome articles that explore areas intersecting cultures, genres and disciplines. The journal was originally conceived within academia and for academia, but its aim has always been to reach a wider public. Rigorous reseach and profound critical observations match a multidisciplinary perspective, striving for readability for a lay audience. Ácoma  publishes original essays by Italian or international scholars; interviews; review essays showcasing bibliographic updates, and reflecting the current debates; shorter pieces addressing crucial issues within the international academic community; American literary texts with parallel text in translation. Occasionally, the journal translates articles published elsewhere because they are deemed noteworthy to enter the Italian academic arena.